FANDOM


Php logo

PHP (logo)

PHP (PHP Hypertext Preprocessor) è un linguaggio di programmazione interpretato pensato per la creazione di pagine web dinamiche. La sua sintassi e i suoi costrutti derivano in parte dal Perl e in parte dal C. E' molto flessibile e pertanto semplice da utilizzare, adatto ai neofiti che intendono costruire un sito web. Il suo principale punto di forza è la vastissima libreria di cui dispone: esistono decine di moduli pensati per gli scopi più vari, a volte perfino impensati. Questi moduli possono essere abilitati o disabilitati, a volte anche dinamicamente. Grazie ad essi, PHP dispone di un supporto eccellente ai DBMS (soprattutto quelli liberi/open source) ed è in grado di funzionare su desktop creando delle interfacce grafiche o anche da riga di comando. Esistono poi un vasto repository di librerie utilizzabili per le proprie applicazioni PHP chiamato PEAR, e un vasto repository di mosuli aggiuntivi chiamato PECL.

Spesso è utilizzato in combinazione con GNU/Linux, Apache e MySQL, combinazione identificata dalla sigla LAMP (Linux, Apache, MySQL, PHP). Talvolta la P viene usata come iniziale di Perl o Python. E' spesso usato anche con PostgreSQL o SQLite.

La Zend ha sviluppato molte classi aggiuntive, componenti aggiuntivi e vari strumenti che sono disponibili a pagamento.

PHP è riconosciuto come software libero, ma con alcuni problemi. Mentre la licenza utilizzata in PHP 3 era pienamente compatibile con la GPL, PHP 4 utilizza una licenza che non lo è a causa di alcune restrizioni. Le più importanti riguardano l'uso del nome PHP in prodotti derivati. GNU consiglia di utilizzare tale licenza solo ed esclusivamente per i nuovi moduli.

Scheda LinguaggioModifica

Nome = PHP
Paradigma = Procedurale, in parte OO
Modalità di esecuzione = Interpretato
Multipiattaforma = Si
Livello = Alto
Modulare = Si
Tipizzazione = Debole
Sito Web = www.php.net


StoriaModifica

Nato nel 1994 ad opera del danese Rasmus Lerdorf, PHP era in origine una raccolta di script CGI che permettevano una facile gestione delle pagine personali. Per questo motivo il significato originario dell'acronimo pare fosse Personal Home Page (sull'origine dell'acronimo ci sono tuttora alcuni dubbi, alimentati dallo stesso Lerdorf che ha contribuito volontariamente a generare attorno al nome questo alone di mistero). Il pacchetto originario venne in seguito esteso e riscritto dallo stesso Lerdorf in C, aggiungendo funzionalità quali il supporto al database mSQL e prese a chiamarsi PHP/FI, dove FI sta per Form Interpreter (interprete di form), prevedendo la possibilità di integrare il codice PHP nel codice HTML in modo da semplificare la realizzazione di pagine dinamiche. In quel periodo, 50.000 domini Internet annunciavano di aver installato PHP.

A questo punto il linguaggio cominciò a godere di una certa popolarità tra i progetti open source del web, e venne così notato da due giovani programmatori: Zeev Suraski e Andi Gutmans. I due collaborarono nel 1998 con Lerdorf allo sviluppo della terza versione di PHP (il cui acronimo assunse il significato attuale) riscrivendone il motore che fu battezzato Zend da una contrazione dei loro nomi. Le caratteristiche chiave della versione PHP 3.0 frutto del loro lavoro, erano la straordinaria estensibilità, la connettività ai database e il supporto iniziale per il paradigma a oggetti. Verso la fine del 1998 PHP 3.0 era installato su circa il 10% dei server web presenti su Internet.

PHP diventò a questo punto talmente maturo da competere con ASP, linguaggio lato server analogo a PHP sviluppato da Microsoft, e cominciò ad essere usato su larga scala. La versione 4 di PHP venne rilasciata nel 2000 e prevedeva notevoli migliorie. Attualmente siamo alla quinta versione, sviluppata da un team di programmatori, che comprende ancora Lerdorf, oltre a Suraski e Gutmans.

La popolarità del linguaggio PHP è in costante crescita grazie alla sua flessibilità: nel Giugno 2001, ha superato il milione di siti che lo utilizzano. Nell'ottobre 2002, più del 45% dei server Apache usavano PHP.

Nel gennaio 2005 è stato insignito del titolo di "Programming Language of 2004" dal TIOBE Programming Community Index, classifica che valuta la popolarità dei linguaggi di programmazione sulla base di informazioni raccolte dai motori di ricerca.

Nel 2005 la configurazione LAMP (Linux, Apache, MySQL, PHP) supera il 50% del totale dei server sulla rete mondiale.

Vedi ancheModifica

Risorse esterneModifica