FANDOM


Questo è un glossario... dedicato a chi non sa cosa significhi una certa parola e si vergogna a chiederlo!

GlossarioModifica

Ambiente desktop
Programma che gestisce la visualizzazione del desktop e delle finestre, più molte altre cose. In ambiente Windows o MacOS non è possibile sceglierlo, perchè si è costretti a utilizzare quello integrato nel sistema; in ambienti liberi è possibile cambiarlo.
ASCII
La codifica di caratteri che è stata la più usata per molti anni. E' adatta all'inglese e non comprende ad esempio le lettere accentate. E' stata sostituita da Unicode, che comunque è una sua estensione, come molti altri set di caratteri.
Baud
Unità di misura che indica la velocità dei vecchi modem.
BBS
Vedi bulletin board system
BEL
Carattere ASCII che corrisponde a un beep dell'altoparlantino interno del computer.
Bulletin Board System
Vecchio tipo di char utilizzabile tramite telnet.
BIOS
Basic Input Output System. E' il programma che è presente nella memoria ROM (o simile) del computer e si esegue all'avvio. Esso esegue i primi test diagnostici della memoria RAM (POST, Power On Self Test) e carica in memoria il sistema operativo, o più probabilmente un boot loader. Inoltre fornisce un'interfaccia spartana per la configurazione di base.
Bit
L'unità di memoria minima dei computer. Può avere solo due valori: 1 o 0, a volte letti come acceso o spento, vero o falso. Più bit in sequenza possono formare dati di qualsiasi altro tipo.
Boot, Bootstrap
La fase di avvio del computer. Prima si esegue il BIOS, che esegue alcuni test sulla memoria. Poi questo carica un boot loader. Quest'ultimo poi carica in memoria il sistema operativo, che si avvia.
Boot Loader

Programma che carica in memoria il sistema operativo all'avvio del computer. Se sono presenti più sistemi operativi consente all'utente di sceglierne uno. Inoltre può modificare il comportamento del sistema caricato passandogli dei parametri. I boot loader più usati con GNU/Linux sono Grub e LILO.

Browser
Un programma per navigare su internet. E' quello che stai usando per leggere questo glossario.
Buffer
Area di memoria destinata a contenere i dati che devono essere inviati a una periferica.
Buffer Overflow
Tipo di attacco che si casa su un concetto molto semplice: inviare una quantità enormi di dati, generalmente attraverso la rete. Se il programma non tronca questi dati e questi superano la dimensione del buffer, essi vanno a sovrascrivere memoria che era destinata a contenere altro.
Bug
Errore di programmazione che genera un qualche malfunzionamento nel software. Bug fix significa correzione di un bug.
Byte
Unità di memoria dei computer piccolissima. E' composta da 8 bit e può contenere 256 valori diversi.
Catodico
Schermo catodico: schermo che fa uso dei tubi catodici. Tubi catodici: proiettori che creano i colori rosso, verde e blu, i quali combinati insieme formano tutti gli altri colori visualizzati a monitor. Lo schermo catodico è quello più grosso e pesante, mentre quello piatto è LCD.
Client
Programma o computer che richiede dati o servizi ad un altro programma o computer detto server.
Clone
Un programma che replica tutte le funzioni di un altro programma.
CMYB
Sistema di stampa a quattro colori (ciano, magenta, giallo e rosso). Alcuni programmi di grafica consentono di convertire i colori dal sistema CMYB a RGB e viceversa.
Compilatore
Un programma che traduce un altro programma scritto in un particolare linguaggio di programmazione comrpensibile per gli esseri umani, in linguaggio macchina, che è l'unico che il calcolatore possa comprendere. Il risultato è un file eseguibile.
Database
Un insieme di dati immagazzinati su una memoria di massa.
DB
Database.
DBMS
DataBase Management System. Programma per la creazione, la gestione e l'interrogazione di un database, ad esempio MySQL, PostgreSQL, Oracle.
DDoS
Distributed Denial of Service; un attacco DoS effettuato da molte macchine contemporaneamente per aumentarne l'efficacia. Generalmente questo attacco è provocato da un programma scritto appositamente, "infiltrato" magari sotto forma di virus.
Demone
Un programma che resta in esecuzione su un server, attendendo che arrivino richieste dalla rete, alle quali risponderà nel modo più opportuno. Ad esempio: un server web. Ad ogni demone è associata una porta logica (vedi).
DIMM
Dual In-line Memory Module. Il tipo di scheda RAM attualmente utilizzato. E' l'evoluzione del SIMM e si distingue da esso per un maggior numero di attacchi.
Directory
Contenitore all'interno del quale possiamo trovare altre directory e altri file. Più spesso vengono chiamate cartelle, perchè fin dalle prime versioni di Windows apparivano graficamente come cartelle. Questo è uno dei pochi casi in cui in Software Libero preferiremo il termine inglese a quello italiano, perchè è assurdo che un prodotto concepito per rovinarci la vita modifichi il nostro linguaggio.
Documentazione
Un documento o un insieme di documenti che contengono tutte le informazioni tecniche e pratiche su un certo programma. E' da considerarsi la fonte più attendibile di informazioni, in quanto è quella ufficiale, scritta da chi lavora sul programma.
DOS
  • Disk Operating System, vedi Sistema Operativo. Spesso con questa sigla si fa riferimento a un sistema particolare, l'MS-DOS.
  • Denial of Service (spesso scritto DoS). Attacco informatico che si basa sull'inoltrare un numero spropositato di richieste verso un server. Per ognuna di queste richieste viene allocata un'area di memoria. Quando la memoria si esaurisce, il server non sarà in grado di processare ulteriori richieste e risponderà appunto con una negazione di servizio.
EEPROM
Elettrically Erasable Programmable Read Only Memory. E' una evoluzione della memoria EPROM. La cancellazione e la riscrittura avvengono elettricamente. Ogni cella di memoria è in grado di memorizzare un unico bit e contiene due transistor MOS: uno per la lettura e uno per la scrittura.
EPROM
Erasable Programmable Read Only Memory. E' una memoria di tipo ROM, o meglio è una evoluzione della PROM, che può essere cancellata e riscritta un certo numero di volte. La cancellazione avviene tramite raggi ultravioletti.
File
E' ciò che oggi viene più spesso chiamato documento. Il nuovo termine è dovuto al fatto che Windows, fin dalle prime versioni, visualizzava i file come documenti. Questo è uno dei pochi casi in cui in Software Libero preferiremo il termine inglese a quello italiano, perchè è assurdo che un prodotto concepito per rovinarci la vita modifichi il nostro linguaggio.
Filesystem
Sistema di gestione dei file. Sui sistemi Unix (e GNU/Linux) l'utente esperto può scegliere quale filesystem utilizzare, ognuno ha i suoi vantaggi e i suoi svantaggi (gestione della concorrenza, affidabilità, ecc).
Firmware
E' l'insieme dei programmi presenti nelle memorie ROM (o simili) della scheda madre e delle periferiche. Ognuno di questi programmi serve ad avviare il dispositivo a cui appartiene e a consentirgli di interfacciarsi con il computer.
Fork
Un programma scritto partendo dal codice sorgente di un altro programma. Legalmente, è necessario che questo programma sia libero o che l'autore conceda esplicitamente il permesso di realizzare un fork.
Formato
Insieme di regole che definiscono come debba essere codificato, e quindi salvato su disco, un certo tipo di dati. Ad esempio, il formato di immagini JPEG o il formato multimediale MPEG. Si parla di formato aperto quando queste regole sono definite in un documento pubblico. Si parla di formato chiuso quando queste regole sono note solo al produttore di software che lo utilizza, rendendone impossibile (o molto difficile) l'accesso da parte di altri programmi.
FTP
Protocollo per l'invio dei file attraverso la rete. Può essere usato per scaricare i file da un server o per caricarveli (ad esempio, per caricare un sito web).
Fulltext
Ricerca per parola chiave all'interno di un insieme di testi, ordinando i risultati in modo che i più attinenti siano i primi.
GET
Metodo di invio dei dati in una richiesta HTTP. La caratteristica di questo metodo è che i dati vanno a far parte dell'URL. Tipicamente viene usato nei link, ma a volte anche nei form. E' utilizzato ad esempio dai motori di ricerca, in modo che ogni ricerca eseguita sia abbia un suo URL salvabile nei preferiti.
Guest
Nome utente al quale non è associata alcuna password (o la password "guest", o un'altra password pubblica), che ha possibilità di azione molto limitate.
GUI
Grafical User Interface, interfaccia grafica per l'utente. In genere indica una o più finestre, o altri elementi che facilitano l'interazione tra l'utente e il programma.
Gzip
Programma libero per la compressione dei file.
HTML
Il formato in cui sono scritte le pagine web. E' uno standard definito dal W3C.
HTTP
Protocollo di trasmissione dei dati usato dai browser per richiedere le pagine web (richiesta HTTP) e dai server per inviargliele (risposta HTTP).
HTTPS
HTTP Sicuro.
Icona
Un simbolo utilizzato in ambiente grafico che rappresenta un elemento. Spesso con questo termine si indica la rappresentazione grafice dei file e delle directory (vedi).
Intelligenza artificiale
Una disciplina che incrocia le scienze cognitive e l'informatica, cercando di ricreare i meccanismi del cervello umano in una macchina.
Interfaccia
  • Modo con cui un programma si presenta all'utente, cioè come gli invia gli output e come gli chiede gli input.
  • Modo con cui un programma comunica con gli altri programmi (API).
  • I. di rete: Scheda di rete o modem.
Interprete
In inglese detto parser. E' un programma (o una parte di esso) che interpreta un testo per ricavarne le informazioni di cui necessita. Spesso il termine fa riferimento all'interprete che esegue programmi scritti nei cosiddetti "linguaggi interpretati". Sono programmi che non vengono compilati, cioè tradotti in linguaggio macchina, ma rimangono scritti nel linguaggio originale e poi interpretati al momento dell'esecuzione.
Ipertesto
Vedi link.
Kernel
Il "nocciolo" (kernel) di un sistema operativo. Sono le funzioni fondamentali, quelle che poi vengono utilizzate dalle funzioni più complesse per svolgere i compiti richiesti dall'utente.
KISS
La cosiddetta filosofia dei programmatori UNIX: "Keep It Simple, Strupid!".
LCD
Schermo piatto, a cristalli liquidi. Stanca meno gli occhi ed è molto più leggero, ma è più facile rovinarlo (non bisogna metterci le dita!) e, se osservato di sbieco, sembra avere colori insensati. In ogni caso i colori che produce sono diversi rispetto a quelli di uno schermo catodico.
Licenza
È il documento legale che accompagna un programma e che stabilisce che cosa si può o non si può fare con esso. Le licenze libere in genere garantiscono esplicitamente la libertà di utilizzo per qualsiasi scopo, di copia, modifica e diffusione del programma originale o di copie modificate. Anche la documentazione è spesso accompagnata da una licenza.
Link
Nelle pagine web, un link è un elemento (in genere alcune parole sottolineate in blu) sul quale possiamo cliccare per visualizzare un altro documento. E' quindi un collegamento (link) tra un documento e un altro, o tra un documento e una risorse di altro tipo (file da scaricare, immagine, ecc).
Listato
Vecchio termine per indicare il codice sorgente.
Localizzazione
Ciò che rende un programma internazionale. La componente principale è sicuramente la traduzione di tutti i messaggi, ma vi sono anche la direzione del testo (che per alcune scritture va da destra a sinistra o dall'alto in basso), il formato utilizzato per le date e quello utilizzato per i prezzi.
Login
Momento in cui ci si identifica per accedere a un programma, a un sito o a servizi di altro genere. Normalmente l'identificazione richiede l'inserimento di un nome utente e una password.
Logoff
Vedi logout
Logout
Il contrario di login. Consiste nell'uscire da un sistema facendolo sapere al sistema stesso (può essere un programma, un sito, un qualsiasi servizio). In questo modo, chiunque voglia utilizzare il sistema dal nostro stesso computer o dalla nostra stessa rete, dovrà necessariamente rifare il login.
Memoria di massa
La memoria non volatile, che viene registrata per poter essere riletta in seguito, anche dopo lo spegnimento del computer. Contiene programmi, documenti, immagini, etc. E' registrata su hard disk, floppy, memorie USB, CD-ROM o altri dispositivi più vecchi.
MIPS
Milioni di istruzioni per secondo. Unità di misura per indicare la velocità di un processore.
Mondo
Ambiente virtuale a tre dimensioni creato con VRML.
Monitor
Oltre che lo schermo, questo termine indicava i semplicissimi sistemi operativi di alcuni computer molto vecchi, che non avevano altro scopo se non quello di leggere la cassetta o la cartuccia inseriti nell'apposito lettore e avviare il programma che conteneva.
Motherboard
Vedi scheda madre
NLP
Natural Language Processing. Programmi che fanno conversazione, simulando il discorso umano. E' una delle applicazioni dell'intelligenza artificiale.
OTPROM
One Time Programmable Read Only Memory. E' una memoria ROM programmabile una sola volta. In pratica usa la stessa tecnologia della memoria EPROM, ma è priva della finestra al quarzo che ne consente la cancellazione un numero limitato di volte. Può essere quindi programmata elettricamente e perciò ha sostituito quasi completamente la PROM.
Parser
Vedi interprete.
Password
Parola chiave segreta, generalmente associata a un nome utente. Digitandola si dimostra di essere chi si dice di essere, o comunque di avere le credenziali per poter utilizzare un certo servizio.
Pixel
Le immagini che vediamo sullo schermo sono composte da moltissimi puntini piccolissimi, detti pixel.
Porta
Può essere fisica o logica. La porta fisica è un collegamento fisico tra il computer e una periferica (la presa della stampante, per intenderci). La porta logica è un numero utilizzato nelle comunicazioni di rete, che identifica il programma al quale è destinato un pacchetto di dati, o il programma che ha inviato tale pacchetto.
POST
  • Metodo di invio dei dati in una richiesta HTTP. Tipicamente si utilizza per inviare i dati inseriti in un form. Caratteristica di questo metodo è che questi dati non fanno parte dell'URL.
  • Power On Self Test. Test sulla memoria RAM che vengono eseguiti dal BIOS all'avvio del computer.
PROM
Programmable Read Only Memory. E' un tipo di ROM scrivibile un'unica volta, prima di essere venduta. Si tratta di memoria a stato solido e la sua scrittura consiste nel bruciare determinati fusibili, in modo da creare dei circuiti logici. Un'altra versione, che non ha avuto diffusione, conteneva invece degli antifusibili che potevano anch'essi essere bruciati. La PROM è stata sostituita quasi totalmente dalla OTPROM.
Protocollo
Insieme di regole che definiscono il modo in cui un certo tipo di programmi possono comunicare tra loro attraverso la rete.
Pubblico dominio
Vedi Pubblico Dominio
Radice
La directory principale di un disco, cioè quella che contiene tutte le altre.
RAM
Random Access Memory. E' la memoria "volatile" del computer, che contiene i dati relativi ai programmi aperti, le pagine web, ciò che si sta digitando con la tastiera o visualizzando a video, in generale tutto ciò che non deve necessariamente ricordato dopo lo spegnimento del computer. Infatti questa memoria, pur essendo molto più rapida rispetto alla memoria di massa, ha uno svantaggio: il suo contenuto di perde con lo spegnimento.
Rete
Sistema che permette a due o più computer di comunicare tra loro.
Revision control
Vedi version control.
RGB
Il sistema di colori utilizzato dagli schermi dei computer. Sta per Red Green Blu (rosso verde blu), che sono i colori utilizzati internamente dal monitor; la loro combinazione va a creare tutti gli altri colori che vediamo.
RMS
Richard M. Stallman, fondatore di GNU. Qualcuno che odia l'umanità ha pensato di trasformare il suo nome in un acronimo, così gli sembrava di parlare di un protocollo e non di una persona.
Roadmap
Sui siti di molti programmi possiamo trovare una roadmap, cioè un documento che contiene le previsioni su quando usciranno le prossime versioni, come saranno numerate e quali principali novità conterranno. Potrebbe contenere anche altri dettagli, ma queste sono le informazioni principali.
ROM
Read Only Memory. E' una memoria che contiene informazioni estremamente basilari ed importanti per il funzionamento di un computer. Solitamente è "impressa" nella macchina e non può essere sovrascritta; al più, può essere sostituita da utenti esperti (vedi anche PROM, EPROM, OTPROM, EEPROM, Flash ROM). E' chiamata ROM anche la memoria impressa nei dischi ottici (CD-ROM, DVD-ROM e altri). Altri tipi di ROM erano usati nei primordi dell'informatica, ma oggi non più.
ROM OTP
Vedi OTPROM
Root
Vedi radice oppure superuser.
Scheda madre
All'interno di un personal computer, è la scheda principale, nonchè la più grande. Contiene il processore principale e gli slot di tutti le altre schede, che possono essere di memoria o delle periferiche.
Scheda di rete
Periferica che permette ad un computer di comunicare con una rete.
Scimmia
In alcuni ambienti si usa questo termine per indicare l'utente finale che, proprio come una scimmia, potrebbe fare qualcosa di illogico che il programmatore non aveva previsto e che potrebbe creare problemi al programma.
Scrivania
Vedi desktop.
Server
Programma o computer che eroga dati o servizi ad altri programmi o computer detti client.
SFTP
FTP Sicuro.
SGML
Un metalinguaggio. HTML è stato scritto in SGML. Ora questo metalinguaggio è stato abbandonato, perchè le sue specifiche erano troppo complicate e infatti non sono mai state implementate completamente. E' stato sostituito da XML.
SHTTP
HTTP Sicuro.
SIMM
Single In-line Memody Module. E' un tipo di scheda di memoria RAM. E' stato sostituito da DIMM.
Sistema binario
Sistema di scrittura dei numeri basato su 2 cifre: 0 e 1. E' quello utilizzato internamente dai computer.
Sistema decimale
Sistema di scrittura dei numeri basato su 10 cifre. E' quello utilizzato dalla maggior parte degli esseri umani, probabilmente perchè abbiamo 10 dita.
Sistema esadecimale
Sistema di scrittura dei numeri basato su 16 cifre (dallo 0 al 9 e poi dalla A alla F). Spesso i nuemri esadecimali sono preceduti da "0x", per evitare di confonderli con i numeri decimali nel caso non contendano lettere. Questo sistema è spesso usato dai programmatori.
Sistema ottale
Sistema di scrittura dei numeri basato su 8 cifre (dallo 0 al 7). A volte i numeri ottali sono preceduti da "O" per evitare di confonderli con i numeri decimali. Questo sistema è usato dai programmatori, ma raramente.
Slot
Attacco nel quale si possono inserire le schede di un personal computer.
Sorgente
Vedi codice sorgente.
Sottorete
Rete interna ad un'altra rete. Non tutti i computer della sottorete possono comunicare con quelli collegati alla rete più esterna (generalmente uno solo, che è dotato di due schede di rete).
Spaghetti code
Codice sorgente molto incasinato a causa dell'utilizzo eccessivo dei GOTO, per cui il flusso dell'esecuzione è "attorcigliato" come gli spaghetti in un piatto.
Specifiche
Le specifiche sono un documento ufficiale che descrive nei minimi dettagli un formato, un protocollo o un linguaggio di programmazione. Quando questo documento è pubblico, si parla di standard o di formati/protocolli apreti. Quando le specifiche non sono pubbliche, si parla di formati o protocolli chiusi: chi li ha concepiti non gradisce che altri possano scrivere programmi che utilizzino quel formato o quel protocollo.
Subnet
Vedi Sottorete.
Supercomputer
Computer potentissimo utilizzato per scopi scientifici, o comunque per eseguire calcoli estremamente complessi che sarebbe impensabile eseguire con computer normali.
Superuser
L'utente che ha i permessi per eseguire qualsiasi operazione, compresi i privilegi necessari per assegnare e revocare i permessi stessi.
Tar
Formato di compressione dei file comunemente utilizzato su GNU/Linux e Unix in generale.
To-Do
Spesso sui siti o nella documentazione dei programmi troviamo un To-Do. In inglese significa "da fare", infatti questo termine indica un elenco di funzionalità che gli sviluppatori si sono riproposti di aggiungere al loro programma.
URI
Indirizzo (non necessariamente internet) di una risorsa, cioè un file, una directory, etc.
URL
Uniform Resource Location. L'indirizzo web di un sito o di una risorsa (pagina, immagine, file da scaricare, etc).
Username
Nome utente da digitare per accedere a un programma, un sito o un qualche altro servizio, in genere accompagnato da una password.
Userid
Identificativo utente. In genere corrisponde al nome utente.
Version control
Uno strumento per programmatori (ma, in teoria, non solo) che permette a più persone di lavorare agli stessi file contemporaneamente, unendo poi tutte le modifiche che sono state apportate.
VRML
Vecchio formato aperto per la creazione di ambienti virtuali a tre dimensioni (mondi).
Word Processor
Elaboratore di testi, cioè programma di scrittura.
XHTML
HyperText Markup Language. Il formato HTML ridefinito in XML, perchè segua le più chiare regole sintattiche definite da quest'ultimo.
XMath
Linguaggio per scrivere le forume matematiche, basato su XML e integrabile con HTML per visualizzare formule complicate in una pagina web.
XML
eXtensible Markup Language. Il più famoso e utilizzato tra i metalinguaggi, cioè linguaggi utilizzati per creare altri linguaggi (o formati). E' uno standard pubblico e i linguaggi definiti con XML sono necessariamente aperti.
Zip
Formato di compressione di file. Zippare significa comprimere con Zip.