FANDOM


La prima stesura di questo articolo è tratta da Wikipedia ed è coperto dalla GNU Free Documentation License.
La prima stesura di questo articolo è tratta da Linuxpedia ed è coperto dalla GNU Free Documentation License 1.2.
Gnomelogo

GNOME (logo)

GNOME (GNU Network Object Model Environment) è un ambiente desktop creato inizialmente da Miguel de Icaza e Federico Mena nell'agosto del 1997, con l'obiettivo di fornire un ambiente di sviluppo e desktop libero per il sistema operativo GNU/Linux. Grazie a questo e ai risultati raggiunti, è presto stato riconosciuto come il desktop ufficiale del progetto GNU. Al tempo l'unica alternativa sufficientemente completa era KDE, il quale raccoglieva diverse critiche riguardanti il non essere un ambiente aperto (infatti fornisce le api per i soli linguaggi C e C++) e non completamente libero, in quanto le librerie grafiche su cui si basa, le Qt, non erano ancora state rilasciate con una licenza libera (in seguito sono state rilasciate sotto licenza GNU GPL).

GNOME è libero fin dalla sua nascita, essendo pubblicato sotto le licenze GNU General Public License e GNU Lesser General Public License (a seconda dei componenti).

ArchitetturaModifica

GNOME è costituito da un insieme di progetti diversi ma che lavorando in simbiosi per offrire sempre un Dekstop environment migliore, più efficiente ed usabile. Alcuni dei progetti "pilastro" che compongono Gnome sono i seguenti:

  • GConf — sistema di gestione della configurazione delle applicazioni;
  • GNOME VFS — virtual file system;
  • GNOME Print — sistema di stampa;
  • GTK+ — una libreria complessa che comprende:
    • Accessibility Toolkit
    • ATK — per l'accessibilità;
    • GLib — funzioni per la programmazione in C;
    • GObject — un framework per la programmazione orientata agli oggetti in C;
  • Metacity — un window manager.
  • GDM; Gnome Display Manager

Principali applicazioni per GNOMEModifica

Qui di seguito proponiamo una piccola lista delle applciazioni pià diffuse ed apprezzate basate sulle librerie GTK e Gnome:

  • AbiWord — un word processor;
  • Brasero — programma di masterizzazione
  • Epiphany — browser web;
  • Evolution — client mail in grado di gestire anche rubrica e impegni;
  • Gaim — un instant messenger;
  • gedit — un editor di testo;
  • The Gimp — (Gnu Image Manipulation Project) un programma di elaborazione immagini;
  • Gnumeric — un foglio elettronico;
  • Nautilus — un file manager;
  • Totem — un riproduttore multimediale.
  • screem Editor HTML/CSS/PHP
  • Rhythmbox player multimediale
  • Orca assistenza per persone diversamente abili;

InteroperabilitàModifica

Il cuore di GNOME è programmato principalmente in linguaggio C e interamente basato sulle librerie grafiche GTK+. L'utilizzo di tali librerie consente a questo Dekstop environment di sfruttare alcune sue caratteristiche come ad esempio la gestione dei temi, grafica anti-aliased e la possibilità di portare le applicazioni su diverse piattaforme e sistemi operativi, come MS-Windows e Mac OSX.

Attualmente il progetto cygnome sta tentando di effettuare il porting sul sistema operativo Microsoft Windows appoggiandosi sul sistema cygwin.

Freedesktop.Org e GNOMEModifica

Freedesktop.org è un progetto per aiutare l'interoperabilità e le tecnologie comuni fra i differenti desktop environment come GNOME, KDE o Xfce. Nonostante non sia un'organizzazione formale per gli standard, Freedesktop.org delinea alcune caratteristiche basilari di un X Desktop , come il drag and drop fra le applicazioni, le specifiche per i gestori di finestre, le disposizioni dei menu, le lista dei file recenti, il copia e incolla fra programmi e un database MIME condiviso. Il seguire le specifiche di Freedesktop.org consente alle applicazioni GNOME di apparire meglio integrate all'interno degli altri desktop (e viceversa), e incoraggia la cooperazione insieme alla competizione.

Esempi di tecnologie nate in seno a Freedesktop.org che ora fanno parte delle tecnologie base di GNOME includono:

  • Cairo — una libreria grafica 2D che sfrutta l'accelerazione hardware;
  • D-BUS — sistema di comunicazione tra processi;
  • GStreamer — un framework orientato al multimedia;
  • HAL — una specifica e un'implementazione di un livello di astrazione hardware;
  • Poppler — una libreria per la visualizzazione del formato PDF.

Una recente iniziativa Freedesktop.org appoggiata da GNOME è il Tango Desktop Project, che mira a fornire uno standard visivo comune fra differenti piattaforme. Questo consentirà agli utenti e agli sviluppatori di scegliere le tecnologie e le applicazioni preferite senza curarsi di quale ambiente desktop usino.

Uova di PasquaModifica

  • GNOME ha un uovo di Pasqua. Per attivarlo premere ALT+F2 e digitare: ‘free the fish ...quando si è stufi di questa cosa, si potrà liberarsene con il comando:
killall gnome-panel
  • Come sopra, ma digitare: ‘gegls from outer space’ ...questa volta apparirà un gioco.

Risorse esterneModifica